Una guida alimentare di Houston

Dai tempi dell’ultimo post abbiamo trovato la casa, l’abbiamo comprata (evviva!), abbiamo traslocato (sempre un’esperienza meravigliosa e per niente stressante!) ed abbiamo fatto le prime due manches di lavori a casa (quanto è scomodo non essere ricchi sfondati e non poter fare tutti i lavori prima di entrare nella casa nuova?).
Inoltre mi si è anche rotto il vecchio PC (con conseguente infarto al pensiero del back-up non aggiornato).
A peggiorare il tutto, ho anche trovato un lavoro, che per di piú si svolge a Panama.
Insomma, sono mesi che al blog nun ce penso pe’ gnente.
Secondo me vi è andata bene, che sono certa che per settembre avevo in mente in post tragicomico su come funziona la compravendita immobiliare negli Stati Uniti, a novembre sicuramente mi sarebbe scappato qualcosa di politico sull’elezione di Trump, a dicembre vi avrei ammorbato con quant’è triste non avere la cucina funzionante sotto le feste e cosí via… d’altra parte, è difficile avere un food blog, quando non si ha una cucina!
La cucina ci sta mettendo piú del previsto perché abbiamo deciso di rifinire quella che giá c’era invece di comprarne una nuova, visto il prezzo! E lo sto facendo io… ho giá detto quanto è scomodo non essere ricchi?
Ma poiché non di sola insalata vivrá l’uomo (e meno che meno l’uomo che ho sposato io), questa prolungata indisponibilitá della cucina ci ha dato il pretesto per andare a mangiare fuori molto piú spesso del solito ed esplorare cosí le numerose opzioni gastronomiche che Houston offre ai suoi abitanti.

Vi ho giá detto qui come Houston sia riconosciuta come una food city, e la mia spiegazione del perché risiede nella sua storia.
Houston è la cittá piú grande del Texas, e la quarta di tutti gli Stati Uniti. Fondata nel 1837, nel 1910 aveva una popolazione di quasi 80mila abitanti, 77% bianchi. Storicamente, la sua fortuna economomica è dipesa dal porto sul golfo del Messico, finché, con la diffusione dell’aria condizionata, Houston è diventata un centro medico di importanza mondiale nonché la capitale planetaria del settore energia petrolio.
Houston perció è sempre stata una cittá di immigrati: oggi nella “greater Houston” vivono quasi 6 milioni e mezzo di abitanti, di cui 25% bianchi, 25% ispanici, 25% neri, 6% asiatici ed il rimanente 19% di ogni altra etnia che vi possa venire in mente.
Qui la diversity è di casa, ed io questo lo adoro.

Vabbé, ma quindi cosa si mangia a Houston? La risposta è che qui si mangia qualunque cosa di cui abbiate voglia …come a New York, ma meglio, perché a differenza di New York (o di Parigi, o di Roma…) Houston non è una meta turistica, e di conseguenza non esistono ristoranti che vivacchiano dando fregature a turisti di passaggio, qui i ristoranti rimangono aperti se convincono i locali.
Il Texas è famoso per l’allevamento dei bovini e di conseguenza steakhouses e burger joints sono ovunque. La specialitá locale peró è il BBQ, ovvero l’arte di cucinare la carne molto lentamente, non direttamente sul fuoco ma in modo che il fumo le conferisca un sapore unico.
L’alternativa piú ovvia risiede nella cucina messicana: il Messico è giusto dall’altra parte del confine e sono messicani la stragrande maggioranza degli ispanici che vivono qui.
A parte la California, Houston ospita la piú grande comunitá vietnamita degli Stati Uniti, per dire. Per non parlare poi dello strapotere dei ristoranti giapponesi, evidente anche qui.
Qui è facilissimo mangiare un pad-thai verace o delle autentiche pakora senza dover prendere l’aereo. L’unica cosa che davvero manca è un ristorante in cui mangiare pesce… o almeno, io ancora non l’ho trovato!
E siccome vi puó sempre capitare di dover venire a Houston per lavoro, sono certa di fare cosa gradita lanciando la nuova serie Houston guide… che se aspettate un invito a cena da noi, facciamo in tempo a morire tutti di fame finché la cucina sará finita.

Advertisements

Orecchiette / Comments

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s